Espressione (non matematica eh)

Ci sono giorni in cui guardi fuori dalla finestra, la apri, inspiri a occhi chiusi. espiri. un due tre. sveglia.
ci sono giorni in cui vorresti scrivere storie.
inventare giorni. racchiudere il tempo in parole che si rincorrono su un foglio bianco.
e poi non ci riesci. perché talmente tanto hai da dire che non riesci a dire proprio niente.

 perché non sarebbe abbastanza, di fronte alla moltitudine di pensieri che ti si aggrovigliano alla testa.
apri un documento di testo o prendi una penna e fissi il foglio, o il cursore lampeggiante. ti mette ansia.

inizi a scrivere parole a caso. sempre fissando il cursore lampeggiante o il bianco del rimanente foglio.
sto scrivendo poco. sto scrivendo sconnesso.

mela+A, canc. da capo.  in un circolo vizioso di parole non dette e di pensieri confusi.

tanto da dire, niente ha senso.

la meravigliosa incoerenza umana, sì. quella meravigliosa incoerenza di una donna che vuole tagliare i capelli e poi piange allo specchio.
ed è così che collezioni file inconclusi e fogli accartocciati agli angoli delle stanze.

ne ho uno, cominciato, di quei file di testo.

avevo iniziato a raccontare dell’espressività. e poi ho trovato le parole scritte inespressive rileggendole e le ho lasciate lì.

 ma oggi no, oggi le voglio recuperare e le voglio colorare di senso.

 si tratta di poco tempo fa, quando in due giorni ho capito che. ho capito che l’espressività fa l’uomo. 

 

l’espressione di un volto.

l’espressione di un’immagine, disegnata o fermata nel tempo.

l’espressione di una musica che esce da vibrazioni di mani e di voci.

l’espressione di parole scritte.

 esprimersi è la prima delle grandi necessità umane.

la musica lirica che ti contorce le budella, come diceva Julia Roberts in Pretty Woman.
E poi le immagini.

quel vortice di immagini appese in tante cupole come un viaggio dentro che ti prende tutti i sensi.

Immagine

la commozione fissando quei pozzi di petrolio infuocati in lontananza.
gli occhi di un bambino che curiosi e impauriti ti guardano, come se potessi sentire il suo respiro.
la quiete dell’equilibrio, dell’acqua liscia del fiume al tramonto.

 Immagine

Non conoscevo McCurry ma di certo mi ha segnato. così tanto che il file di testo è rimasto inconcluso fino ad ora. fino ad ora in cui ho metabolizzato le sue immagini nel mio io.

le ho fatte mie.

ho appoggiato gli indici sulla f e la j e ho toccato i trattini. come un cieco in cerca del tasto giusto. e l’ho trovato.

ve l’ho raccontato.

e ora in silenzio mi esprimo. su tutto e su niente.

Immagine

Annunci

6 pensieri su “Espressione (non matematica eh)

  1. ecco, sì. ti si aggroviglia tutto dentro.
    a volte leggi un libro o guardi delle immagini, o ascolti racconti di vita che non puoi far altro che respirare nel profondo. senza parlare. con gli occhi lucidi e il cuore pieno. di tutto, di troppo, di bello e brutto.
    dovremmo tornarci a quella mostra.

  2. Da circa un mesetto sto frequentando un corso di fotografia artistica e alla fine di ogni lezione impariamo a conoscere un paio di grandi maestri della fotografia.
    McCurry ovviamente era tra questi. Il suo lavoro mi ha “aggrovigliato le budella”. Le sue sono immagini che non dimentichi, ti restano dentro, aggrappate al cuore. E dal momento che vedi attraverso i suoi occhi, non puoi più esimerti dal guardare tutto il mondo dalla sua stessa angolazione, per simmetria d’animo.
    Confesso di essere dotata (ahimè) di una spiccata sensibilità e che talvolta un film o un libro o anche una particolare melodia hanno il potere di commuovermi fino alle lacrime.
    Ma queste foto. Non occorre parlare, come dice bene Elllisa. Non serve, parlano da sole. 🙂

    • a chi lo dici, io piango anche per i film horror -___-” e sì. queste immagini grandi ti avvolgono, ti riempiono e ti insegnano. che è tutto un attimo e l’attimo va colto. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...