bestie disegnano sogni

L’aveva raccontato iaia, qualche tempo fa, e l’aveva raccontato attraverso gli occhi di una bambina sognante fino ad aggrovigliarmi le budella qui.

Il circo mi ha sempre fatto una discreta rabbia per gli animali ingabbiati e storditi, nonché una discreta tristezza.

L’unica emozione legata a un circo è racchiusa in una polaroid sbiadita. Un pitone stordito appoggiato sui palmi delle nostre mani, incredibilmente non viscido come sembra e il ricordo del principe azzurro che scattava la polaroid. Che a dieci anni quello era il principe azzurro perfetto senza dubbio (Michael noi non ti abbiamo dimenticato eh).

Poi un regalo, un biglietto.

Inizialmente troppo concentrata a tentare di rubare scatti, vengo ripresa e pregata di smetterla. Non si possono fare foto. Dopo dieci minuti mi dico: grazie al cielo.

A volte siamo così impegnati a voler rubare e fermare il tempo ad ogni costo che non riusciamo a sentire appieno il sapore dell’emozione.

Il cirque du soleil è un frullato di emozioni pazzesche.

Ci sono tanti colori, quando dentro sei un po’ in bianco e nero. Viene raccontata una storia, la musica ti scoppia nelle tempie.

Un gobbo in frac racconta, una cantante tutta bianca racconta.

Mi sudano le mani mentre gli acrobati disegnano in aria trame di ali di farfalle colorate.

Ho la sensazione di camminare dentro un libro di favole, mentre una signorina fa un numero con i cerchi e a me sembra dentro una grande bolla di sapone fluttuante.

C’è quella con il mantello di piume d’ali d’angelo, c’è lui che ruota lentamente sulla sua mano.

Al cinque du soleil volano e ti cullano su altalene e trapezi fatti di sogni.

I clown non mettono tristezza. Disegnano sagome con aste flessibili e ti fanno pensare che puoi volare improvvisamente su tappeti elastici che arrivano fino al centro della terra.

Ci sono treni e bufere di neve.

Ci sono lanterne che accendono i tuoi occhi come fluttuassero in aria, nel buio.

Ho tempo. Perché mi rendo conto che il tempo è padrone. Movimenti fulminei come battiti ti un cuore tachicardico. Mani che si stringono in volo.

E siccome che ho tempo, me ne prendo ancora e ancora. Ho il tempo di immergermi in questi colori che arrivano fino all’anima.

Alegria.

Il ritmo aumenta davvero come un battito di cuore.

Alegria. Esplode nel petto. Toglie il respiro.

Ho ripreso la macchina fotografica alla fine quando era concesso e ho fermato il tempo per prendermene ancora un po’.

Sul loro cerone sciolto, il loro trucco ormai colato.

Sui loro sorrisi.

E sul mio, che inebetita ho continuato ad applaudire.

Tanti auguri a me.

Annunci

20 pensieri su “bestie disegnano sogni

  1. Happy birthday, my dear.
    Il circo mette tristezza perché è una metafora della vita: non si fa altro che piroettare qua e là col sorriso dipinto, ma dentro poi è tutta un’altra storia.
    Io ti avrei visto, stellina, lassù a camminare sul filo.
    Che a vivere sul filo ci vuole coraggio eh, mica si può sempre fare il pagliaccio come faccio io.
    Bacionissimi

  2. Tanti auguri, bestiaccia. Vado di corsa ché sono appena tornato dal pranzo con kuroko ed ellisa e la prossima volta se non vieni pure tu vedi che te succede, e devo andare in una riunione che era alle 15.30 non so se mi spiego. Insomma tanti auguri e un bacio e un abbraccio stretto.

  3. metafora della vita in senso totale,
    vorrei sapermi fidare come si fida il trapezzista dei suoi colleghi, della sua famiglia circense, che pur di non vederlo cadere per terra, si azzopperebbe.
    ma, so, e questo è un tuo merito che io di te, mi fido davvero. e vale forse piu che un “ti voglio bene”. ma tu lo sai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...