Sera

La sera scendeva lenta,
oltre la finestra affacciata sul niente, ma dalla quale entrava un filo d’aria e qualche rumore a spezzare i silenzi.

Una ciotola sul letto,
nessuna voglia di cucinare.

Si adagiava nella penombra fra le lenzuola che sapevano di pulito.
Qualcosa aveva interrotto brevemente la quiete per lasciare spazio a nuovi pensieri e nuove illusioni.
Le aspettative, ancor più dolorose delle abitudini.

Gli abbracci non dati, i sorrisi a metà, le perplessità lasciate scemare come un getto d’acqua dal rubinetto.
Cosa siamo stati quando, lungo il nostro percorso retto e parallelo, ci siamo scontrati in un’incidenza di idee?

Non ci saranno finestre per guardare nel mondo, ma non me ne preoccupo.
Io ho finestre sui sogni.

20130724-202822.jpg

Annunci

4 pensieri su “Sera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...