testa o croce, testa o cuore, testa e. cuore.

E’ notte.
Guardo un po’ assente bocche muoversi, un po’ intimidite e un po’ sorridenti, sospese in una nebbiolina.

Ci sono delle scale un po’ ripide, fra gli scaffali pieni di libri del locale radical chic dove siamo seduti.
E’ un film in bianco e nero, è un tempo un po’ diverso da quello di sempre.
Ci sono delle scale e ci sediamo progettando il nulla, con troppi cocktail sulla coscienza, mentre la gente fa la fila per il bagno.

A volte ci sono senza esserci del tutto, ma non perché non voglia stare lì. Perché penso. Che forse dovremmo abbracciarci di più, che forse dovrei farlo adesso.
Navigo immaginando di fare quello che vorrei fare, ma che ho paura di fare.
Lo faccio di continuo.
Lo faccio per strada, lo faccio in casa, lo faccio nel locale.
Abbracci. Di continuo. Come anelli di congiunzione del mio bianco e del mio nero.
Hai paura di me?
Hai paura di essere te?

E’ notte, l’aria è fresca.

Il Colosseo è come una trapunta di stelle, da lontano. Non c’è nessuno in giro. Siamo padroni del mondo, la Capitale deserta sembra una palla di vetro, di quelle con la neve dentro, sul palmo delle nostre mani.
Seduta per terra davanti al Colosseo mi rendo conto di non averlo mai visto così.
E’ quasi intimo, contemplarlo in silenzio in tutta la sua grandezza e bellezza.
Ti frullano tante idee nella testa, incenerite al primo sguardo delle pietre che sospirano in questo momento fra estate e autunno, dove le foglie e i rami se li porta il vento.

Sei tu, come sei.

Sorrisi silenziosi che ti sembra di aver già visto, ma che forse non li avevi mai visti.
C’è qualcosa che fa male, in tanto splendore.
Quando capisci che forse hai sbagliato qualcosa nel modus operandi, ma che non puoi tornare indietro navigando nelle variabili impazzite che urtano le tue poche certezze.

C’è la pioggia che martella lenta la domenica.

“Tu non sei una storia triste” dicono. Ma io non lo so. O meglio, sì. Non sono una storia triste, a tratti.
E adesso, qua, dove teste si avvicinano,
dove respiri e ti scende una lacrima nascosta.
E’ quello il momento in cui ti accorgi che non siamo storie tristi, ma stiamo solo scrivendo una pagina bella.

Si rimescolano ormoni e sensazioni, annebbiate dalla birra o forse fin troppo lucide mentre i tuoi muscoli si tendono camminando e mangiando panorami pazzeschi. Guardi la notte e te la ficchi tutta in bocca, sotto le foglie scricchiolanti degli alberi. Domani è lunedì? e chissenefrega, io voglio vivere adesso.
Fa freddo, ma il marmo non lo è. Si fonde bene al tuo corpo tiepido, mentre un po’ stanchi si aspetta l’alba.
“Guardiamo l’alba al Colosseo?” certo. Bella idea del cazzo, se ti viene tre ore prima.
Fa freddo e bestemmi in silenzio tutti i santi, mentre aspetti. Poi ti guardi intorno e sorridi. Sei dove vuoi essere.

93728066203b11e3ae7622000a9e085e_7

Sei tu e sei viva.

Il cielo si colora così lento ma così veloce che tieni lo sguardo fisso senza mai distoglierlo, se non per un secondo. Per guardarti intorno. Per avere tutto.
E sai che c’è?
C’è che noi siamo infinito. Qui e adesso. Ma forse anche domani.

Annunci

4 pensieri su “testa o croce, testa o cuore, testa e. cuore.

  1. (la paura di fare qualcosa, assentarsi a tempi alterni immaginando passati diversi e futuri desiderabili. che non si ha mai il coraggio di realizzare. forse la dovremmo smettere. forse la potremmo smettere. e buttarci in cinque su un divanetto e bere con i gomiti che si intrecciano. quando mi assento mi dispiace. gli abbracci ti fanno ritornare così presente che pare di impazzire.)

    quella foto non mi stancherò maimaimai di guardarla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...