Di quando era mare.

Rivedere le foto delle vacanze dopo due mesi (scusate ma quando sono passati due mesi? no perché io non me ne sono accorta.) fa sempre un certo effetto.

“Le cose belle vanno ricordate”, c’è scritto su un post-it arancione appiccicato al muro della mia stanza.
E insomma noi di cose belle ne abbiamo viste e vissute tante quest’estate e quest’anno.
E boh, viste così insieme mi fanno saltare il cuore in gola pensando al giorno in cui riguardandolo avrò un ricordo sfocato di dove eravamo e del perché io salutassi continuamente l’obiettivo, ma che importa?
Il cuore mi salterà ugualmente in gola e sorriderò come sorrido ora ad ogni fotogramma.
Perché in ogni fotogramma ci siamo noi e il nostro tempo.

In ogni fotogramma c’è un susseguirsi di emozioni che voi, spettatori del film, potete capire solo in parte.

Ma le cose belle vanno condivise. [anche se le rimanenti 12 ore di riprese ce le custodiamo gelosamente per noi.]

 

Annunci

6 pensieri su “Di quando era mare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...