Come se vedessi solo il sole

Scrivere troppo poco.
Camminare lungo sentieri infiniti di storie immaginate mischiate al caos della vita frenetica.

Poi il volante ruvido e le strade deserte in mezzo ai campi bagnati di sole.

image

Sempre lo stesso cd che avevo infilato nello stereo dell’auto otto mesi prima.

Ed è lì che, riascoltando un vecchio pezzo nel tanto odiato italiano di Elisa, ti rendi conto di quanto la musica sappia ogni cosa. Dopo anni, parole che prendono il significato definitivo, che danno un senso ai segni sulla pelle fatti senza troppe idee, ricostruiscono situazioni ma soprattutto trasformazioni agognate e risultati di una guerra violenta dove gli eserciti antagonisti indossavano tutti una stessa faccia: la tua.

E dopo tutta questa strada, dopo tutta questa polvere ingoiata e sputata, dopo tutto quel nero colato dalle viscere rovesciate e svuotate.
Dopo tutte le lacrime e le speranze quasi spente.
Dopo tutto il tempo perso a chiedersi se andassi veramente bene così.

Il segreto era semplicissimo e a portata di mano. Bastava ascoltare bene le parole.

Il segreto è fare tutto come se vedessi solo il sole, e non qualcosa che non c’è.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in life. Contrassegna il permalink.

4 pensieri su “Come se vedessi solo il sole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...